logo2
  • Segnapostoslide1
  • Slide2
  • Slide3
  • Slide4

A partire dalla data di decorrenza dell’obbligo di installazione dei Registratori Telematici, i contribuenti interessati non potranno più avvalersi dello scontrino fiscale o della ricevuta fiscale. Tali documenti saranno sostituiti dal Documento Commerciale. Tale documento potrà essere emesso esclusivamente tramite i nuovi Registratori Telematici oppure tramite il servizio WEB messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, anche tramite APP di imminente pubblicazione.

Il Documento Commerciale rappresenterà il "nuovo scontrino fiscale"e dovrà contenere i dati del soggetto emittente (denominazione, ragione sociale, nome e cognome, partita IVA e ubicazione dell’esercizio), la descrizione dei beni ceduti e dei servizi resi e l'ammontare del corrispettivo dovuto e pagato.

Affinchè tale Documento abbia valenza fiscale, occorre che sia integrato con il codice fiscale o la partita iva del cliente. Praticamente quello che è oggi lo Scontrino Parlante.

L’emissione di tale documento commerciale, integrato di codice fiscale o partita IVA dell’acquirente, costituisce anche documento riconosciuto valido per l’emissione di fattura differita, secondo quanto disposto dall' articolo 21 comma 4 D.P.R. 633/72. Pertanto sarà possibile emettere tale documento in alternativa al DDT ed emettere fattura elettronica entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione, indicando, come data di emissione della fattura, la data del documento commerciale precedentemente emesso.

Tali caratteristiche sono state definite con decreto MEF del 7 dicembre 2016.

Ultime news

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3